Il Disegno e Modello Internazionale, amministrato dall`Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (OMPI), conferisce una protezione nazionale depositando un`unica domanda presso l`OMPI con l`indicazione degli Stati nei quali si intende richiedere la protezione; in tal modo anziché procedere con il deposito del modello o del disegno in ogni paese, sarà sufficiente presentare un’unica domanda. Questo sistema tuttavia è applicabile solo in alcuni Stati membri dell`Unione europea e in alcuni paesi non appartenenti all`Unione europea.

Legittimati a depositare una domanda internazionale per la protezione di disegni o modelli ornamentali solo le sole persone fisiche o giuridiche aventi il domicilio, oppure una stabile organizzazione industriale o commerciale, in uno degli Stati membri.

Per il deposito del modello o disegno internazionale non è necessario un previo deposito nel paese di origine del titolare, se, però, una registrazione esiste è possibile rivendicarne la priorità entro 6 mesi.

Le lingue ufficiali della procedura sono il francese e l’inglese.

Con un’unica domanda di deposito del modello o disegno internazionale è possibile inserire fino a 100 modelli diversi tra loro purché rientranti in un`unica classe.

La durata della protezione del modello o del disegno internazionale varia a seconda dei paesi, ma non può essere inferiore a 10 anni, con decorrenza dalla data del deposito, se il rinnovo dei 5 anni è avvenuto; qualora invece il rinnovo non sia avvenuto la durata sarà di soli 5 anni.

Le tasse vengono pagate per periodi di 5 anni.

I paesi contraenti la cui legislazione prevede il rifiuto della protezione, a seguito di un esame d’ufficio o di opposizione di un terzo, deve, in caso di rifiuto, darne comunicazione motivata e documentata entro 6 mesi dalla ricezione della domanda all’Ufficio internazionale; viceversa, trascorsi i 6 mesi senza che l’Ufficio internazionale riceva alcuna comunicazione di rifiuto, il deposito produce i suoi effetti nello Stato contraente.

Gli Stati nei quali è possibile richiedere il deposito di un modello internazionale, sono, alla data del 13.04.2007, i seguenti: Albania, Armenia, Belgio, Belize, Benelux, Benin, Botswana, Bulgaria, Costa d’Avorio, Croazia, Egitto, Estonia, Francia, Gabon, Georgia, Germania, Grecia, Indonesia, Islanda, Italia, Kirghizistan, Lettonia, Liechtenstein, Macedonia, Mali, Marocco, Moldavia, Monaco, Mongolia, Namibia, Niger, Repubblica Popolare Democratica di Corea, Romania, Senegal, Serbia e Montenegro, Singapore, Slovenia, Spagna, Suriname, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria, Vaticano.