Novità in vista per l’Accordo di Lisbona sulle denominazioni d’origine

Nei giorni scorsi il comitato preparatorio della Conferenza diplomatica per l’adozione di un nuovo atto dell’Accordo di Lisbona per la protezione delle denominazioni d’origine e sulla loro registrazione internazionale, ha convocato una conferenza diplomatica da tenersi dall’11 al 21 maggio 2015, presso la sede del WIPO a Ginevra.

Dal 2008 proseguono, all’interno del gruppo di lavoro per lo sviluppo del Sistema di Lisbona, i negoziati per esplorare possibili miglioramenti al trattato. Il gruppo è composto dai 28 stati membri dell’Unione di Lisbona, tra i quali l’Italia, gli altri membri del WIPO e le organizzazioni interessate, in qualità di osservatori.