Fiammenghi-Fiammenghi | Brevetto Internazionale

Servizi di consulenza per domanda di Brevetto Internazionale PCT

Il brevetto internazionale PCT (Patent Cooperation Treaty) è il frutto del Trattato di Cooperazione firmato da 148 paesi del mondo. Il PCT permette di richiedere la protezione provvisoria di un brevetto per invenzione simultaneamente in un gran numero di paesi, presentando una sola domanda di brevetto “internazionale “, anziché depositare domande di brevetto singole nazionali. La concessione dei brevetti resta sotto il controllo degli uffici brevetti nazionali o regionali in quella che viene chiamata la ” fase nazionale ”

La domanda di brevetto internazionale può essere depositata presso l’Ufficio Internazionale dell’OMPI di Ginevra o presso l’Ufficio Nazionale dei Brevetti dello Stato cui ha la nazionalità o in cui ha eletto il domicilio.

La procedura per ottenere il brevetto PCT prevede che il richiedente depositi la domanda di brevetto comprensiva di una richiesta, una descrizione, una o più rivendicazioni, uno o più disegni (ove siano richiesti) e un riassunto.
Dopo di ciò ogni domanda internazionale forma oggetto di una ricerca internazionale per rintracciare lo stato della tecnica pertinente (brevetti anteriori); entro 18 mesi dalla data di priorità l’Ufficio internazionale pubblica la domanda. Il depositante , durante la fase internazionale,  può richiedere un esame preliminare internazionale della domanda di brevetto il cui giudizio, non essendo impegnativo, dà la possibilità al depositante di emendare la domanda a fronte delle obiezioni sollevate dall’esaminatore nel rapporto di ricerca internazionale.

Entro 30 mesi dalla data di priorità il richiedente può decidere se abbandonare la domanda oppure se confermarla in uno o più paesi aderenti alla convenzione Internazionale (fase nazionale o fase regionale). Questa procedura prevede che la domanda di brevetto e il rapporto di ricerca vengono inoltrati a ciascun Ufficio Brevetti degli stati scelti dal richiedente. Ogni paese deciderà, in base alla propria normativa, se rilasciare o meno il brevetto.

La domanda internazionale produce, in ogni stato designato, gli stessi effetti di una domanda nazionale.