Fiammenghi-Fiammenghi | Modelli di utilità

Servizi di consulenza per il deposito di modelli di utilità

Il deposito della domanda di brevetto per modello di utilità  Italiana avviene online e l’organismo competente in materia è attualmente l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM), Dipartimento per l’Impresa e l’Internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione .

Per modelli di utilità si intendono i nuovi modelli atti a conferire particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego di macchine o parti di esse, strumenti, utensili ovvero oggetti di uso in genere, quali i nuovi modelli consistenti in particolari conformazioni, disposizioni, configurazioni o combinazioni di parti, in pratica si ha modello di utilità quando si migliora un prodotto già esistente.

I procedimenti non possono essere protetti con il deposito di un brevetto per modello di utilità.

Criteri di brevettabilità

Per essere protetto con modello di utilità è necessario che il prodotto industriale sia nuovo e originale e che abbia particolare efficacia o comodità di applicazione o di impiego.

Il brevetto per modello di utilità viene rilasciato entro 2-3 anni dal deposito della domanda.  L’UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) effettua un esame di sussistenza dei requisiti formali, ma non un esame sulla novità o sull’attività inventiva.

A partire dalla data di presentazione della domanda il modello di utilità ha una durata di 10 anni e deve essere rinnovato una volta sola alla scadenza del primo quinquennio.

Conversione

La legge italiana prevede la possibilità di trasformare un brevetto di invenzione in un modello di utilità, e viceversa.

E’ inoltre possibile convertire un brevetto europeo che sia stato revocato, respinto o ritirato, in un modello di utilità italiano.