Fiammenghi-Fiammenghi | Protezione del Software

Servizi di consulenza per la protezione del software

Con il termine software ci si riferisce ai programmi di un computer ovvero ad una sequenza di istruzioni messe insieme per svolgere un determinato compito. La tutela del software considerato nel suo complesso (algoritmi, codici, interfacce) si avvale contemporaneamente di più strumenti, ognuno dei quali protegge un aspetto del programma.

Il software può infatti essere protetto tramite il diritto d’autore quando risponda ai requisiti di creatività ed originalità, ovvero  tramite brevetto quando contenga uno o più algoritmi innovativi dal punto di vista tecnico.

Nel caso della protezione tramite il diritto d’autore, questa può essere adottata quando il software costituisca una “creazione intellettuale dell’autore”,  tale da considerarsi un’opera dell’ingegno e, quindi protetto dalla normativa sul diritto d’autore (Legge n. 633 del 22 Aprile 1941) al pari di opere letterarie, musica, eccetera.

Lo stesso dicasi per le banche di dati che, per la scelta o la disposizione del materiale, si rivelino una creazione intellettuale dell’autore.

Richiedenti

La richiesta può essere presentata da chiunque ne abbia interesse e deve essere accompagnata dal deposito di un CD-ROM, che contiene il programma per elaboratore.

Presentazione della domanda

La domanda di registrazione del software può essere effettuata presso il Registro Pubblico Speciale tenuto dalla S.I.A.E.

In questo registro possono essere registrati i software pubblicati che hanno carattere creativo, dotati cioè di originalità rispetto ai programmi preesistenti.

E’ importante sapere che  il Registro non è esaustivo,   in quanto esistono programmi protetti che non sono depositati e programmi depositati che potrebbero non godere della tutela prevista dalla legge.

La S.I.A.E. inserisce nel Registro i dati dichiarati e li conserva nei suoi archivi, previa apposizione di un numero progressivo e della data,  fornendo al richiedente un idoneo attestato di registrazione.
La registrazione rende pubblica l’esistenza del software e la titolarità dei diritti sullo stesso. Gli autori che sono indicati nel Registro sono reputati, fino a prova contraria, autori delle opere a loro attribuite.

Quanto dura la protezione

Il diritto d’autore sul software, al pari delle altre opere protette dalla legge sul diritto d’autore, dura per tutta la vita dell’autore e per 70 anni dopo la sua morte. In caso di cessione dei diritti economici la durata si calcolerà sempre tenendo conto della vita dell’autore indipendentemente da chi sia l’acquirente.

In quali stati è protetto

Il software è protetto in base alla legge nazionale dello stato in cui viene prodotto o distribuito. E’ comunque opportuno esaminare in concreto volta per volta la normativa locale.

BREVETTO PER SOFTWARE

Con il termine software ci si riferisce ai programmi di un computer ovvero ad una sequenza di istruzioni messe insieme per svolgere un determinato compito. La tutela del software considerato nel suo complesso (algoritmi, codici, interfacce) si avvale contemporaneamente di più strumenti, ognuno dei quali protegge un aspetto del programma.

Il software può infatti essere protetto: tramite il diritto d’autore quando risponda ai requisiti di creatività ed originalità e tramite brevetto quando contenga uno o più algoritmi innovativi dal punto di vista tecnico.

Nel caso in cui il software, inteso come nuova soluzione tecnica, è in grado di risolvere in maniera inventiva, non ovvia e nuova rispetto allo stato d’arte (vale a dire tutto quello che risulta noto e accessibile al pubblico fino a quel momento) un problema tecnico (Art. 52 della Convenzione di Monaco) è dunque brevettabile.

Esempio: è brevettabile un nuovo algoritmo che elabora sistemi di controllo di apparecchiature

Caratteristiche di un software brevettabile

Sono protetti dalla legge come brevetti i software che producono un effetto tecnico e che abbiano  carattere creativo, inteso come carattere di originalità rispetto ai software preesistenti.

Il software può essere brevettato nel caso in cui, inteso come nuova soluzione tecnica, sia in grado di risolvere in maniera inventiva (cioè in maniera non ovvia rispetto allo stato dell’Arte) un problema tecnico

SERVIZI PER LA PROTEZIONE DEL SOFTWARE

  • Consulenza e assistenza per la protezione del software.
  • Preparazione e deposito di domande di brevetto per software in qualsiasi stato, di domande brevetto europeo e di domande internazionali.
  • Consulenza in relazione a problemi di contraffazione o violazione di diritti sul software.
  • Assistenza presso le autorità doganali